Automotoretrò 2013, il Rally dei Fratelli Sucato: “Corriamo per voglia di divertirci”

Il trofeo ACI-CSAI Campionato Piemonte e VdA Rallies premia tutti i piloti ed i navigatori che si sono distinti  positivamente nelle varie “classi”, ovvero le suddivisioni delle macchine per potenza e modifiche, e nei “gruppi”, ovvero l’unione delle classi simili. Nella classe FN1, che comprende tutte le auto da rally fuori omologazione FIA e con limitate modifiche interne, ha vinto una delle poche coppie vere del rally piemontese, Alessio e Giuseppe Sucato. I due fratelli, originari di Mezzojuso, abitano rispettivamente a Volpiano (Alessio) e a Torino (Giuseppe), e di professione sono autotrasportatori. Ad Automotoretrò, durante il rinfresco post-premiazione, CronacaTorino ha intervistato il duo.

 

– Siete soddisfatti di questo premio?

(Alessio) Si, perché noi corriamo per divertimento e questo premio è una dimostrazione che la nostra voglia di divertirci ci ha portato ad ottenere ottimi risultati. (Giuseppe) Inoltre, questa è la dimostrazione del buon lavoro svolto ed è frutto del nostro impegno.

 

– Molti non conoscono le classi minori del rally. Quanti sono i partecipanti ad una classe “modesta” come la FN1?

(Alessio) Purtroppo, non siamo tantissimi. Nonostante ciò, abbiamo la fortuna di prendere parte a delle gare in cui la competizione è tale anche tra sette o otto equipaggi. Quando ho cominciato nel 2007, in una classe come la N1 (classe equivalente alla FN1 ma con omologazione riconosciuta dalla FIA, ndr) siamo arrivati ad essere in ventidue iscritti in qualche gara. In ogni modo, la riduzione del numero dei partecipanti è un fenomeno che riguarda praticamente tutte le classi.

 

– Giuseppe, tu sei il navigatore del duo. Molti pensano che il navigatore sia un ruolo trascurabile rispetto a quello del pilota. Quant’è importante per te questa “mansione”?

(Giuseppe) Il ruolo del navigatore è molto importante perché tra chi guida e chi “naviga” ci dev’essere una profonda fiducia. Questa collaborazione non deve limitarsi alla gara, ma deve estendersi alle preparazioni precedenti ed alle procedure successive. Perciò, il navigatore ed il pilota sono due metà che devono combaciare alla perfezione affinché il team funzioni. (Alessio) Ogni vittoria è di coppia è non può essere altrimenti.

 

– Giuseppe, non ti manca il “sedile sinistro” (il posto di guida)?

(Giuseppe) Non più. Il sedile di destra mi ha dato molte soddisfazioni, molte più di quello sinistro.

 

– Vi ritenete un buon duo?

(Alessio) Si. Perché mi ero stufato di cercare altri navigatori per le mie gara. Per quanto possa essere bello il rapporto che si crea tra un navigatore “estraneo” e il pilota, non potrà mai essere uguale a quello che si crea con un fratello. Tra me e Giuseppe non c’è solo un rapporto di sangue, ma qualcosa di più profondo dell’amicizia, che ci ha portato nel tempo a condividere sia i gesti migliori che quelli peggiori. Così, era naturale che, in qualche modo, corressimo insieme.

 

– Avete ulteriori obiettivi per il futuro?

(Giuseppe) A 37 anni, il rally rimane e rimarrà un divertimento. I sacrifici per arrivare qui gli abbiamo già compiuti ed ora cerchiamo semplicemente di mantenere la situazione così com’è. (Alessio) Il nostro obiettivo è quello di riuscire a continuare a correre, continuando a divertirci.

 

LE INTERVISTE – Di seguito gli altri articoli su Automotoretrò 2013 e le interviste di CronacaTorino a Fabrizia Pons e Dindo Capello:

– Automotoretrò 2013, un evento motoristico a tutto tondo

– I personaggi di Automotoretrò 2013: intervista a Fabrizia Pons e Dindo Capello

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 M.M.