Furti ex capannoni Chieri, azioni e presidi dei Carabinieri

Carabinieri-300x199I Carabinieri della Compagnia di Chieri nei giorni scorsi hanno intrapreso alcuni servizi mirati alla prevenzione ed alla repressione dei fenomeni di furto all’interno delle ditte dismesse da tempo e dislocate proprio su quel territorio che anni addietro aveva costituito un importante tassello per il rigoglioso sviluppo produttivo dell’area metropolitana torinese.

 

I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Chieri, la sera del 4 agosto, hanno denunciato in stato di libertà di una quarantasettenne rumena, nullafacente e pregiudicata, che era stata trovata in possesso di un computer portatile, una medaglia commemorativa ed un paio di scarpe da ginnastica. Tali oggetti erano il provento di un furto appena commesso all’interno proprio di una ditta in disuso.

 

Proprio sulla scia di tale episodio i Carabinieri della Compagnia di Chieri hanno voluto approfondire le conoscenze e le frequentazioni della donna e, dopo aver monitorato i suoi spostamenti, la sera successiva hanno arrestato tre uomini nullafacenti rumeni di 44, 46 e 29 anni, i quali, dopo aver rotto il vetro di una finestra sempre della ditta sopra menzionata, stavano tentando di asportare due scatoloni, uno zaino ed una borsa contenenti numerosi capi d’abbigliamento.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’
 –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Maxi frode società facchinaggio Torino, arrestati imprenditori al Caselle

Mini Imu 24 gennaio 2014, chi deve pagarla, esempi di calcolo, info e spiegazioni per tutti

Bomba davanti uffici Equitalia Chivasso Torino, l’ordigno è diproduzione jugoslava

Massimiliano Rambaldi