Furto in abitazione Asti, fermato 42enne

L'uomo, un 42enne astigiano, è stato quindi tratto in arresto in flagranza per furto e condotto presso la Casa Circondariale di Asti.

Da quando aveva perso le chiavi di casa circa un mese e mezzo fa, il proprietario di un appartamento in Via Volpini di Asti aveva cominciato a notare strane sparizioni dall’abitazione senza che fosse presente alcun segno di effrazione: un telefono cellulare, una catenina d’oro, alcune banconote, attrezzatura da bricolage ed altro ancora.
Secondo quanto spiegato, l’uomo avrebbe quindi deciso di installare una videocamera in prossimità della porta d’ingresso collegata al proprio smartphone; la videocamera si è attivata trasmettendo le immagini di un uomo che si sarebbe introdotto nell’appartamento e stava rovistando tra i cassetti, evidentemente alla ricerca di oggetti preziosi e con grande sorpresa la vittima riconosceva nel ladro il vicino che abita al piano inferiore.
In base a quanto appurato, immediata la richiesta di intervento al 112. Dopo pochi istanti la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Asti è intervenuta sul posto ma il malvivente, accortosi dell’arrivo dei militari, si sarebbe dato alla fuga rifugiandosi nella soffitta del palazzo, dove è stato rintracciato ancora in possesso della videocamera che aveva prelevato dall’appartamento nel vano intento di eliminare le immagini che lo inchiodavano alle proprie responsabilità e del mazzo di chiavi “smarrito” dalla vittima 45 giorni prima.
L’uomo, un 42enne astigiano, è stato quindi tratto in arresto in flagranza per furto e condotto presso la Casa Circondariale di Asti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here