Furto in appartamento Bagnolo Piemonte, prese quattro donne

Due delle arrestate sono state condotte presso una comunità di accoglienza, in regime di detenzione domiciliare, mentre la terza è stata accompagnata presso la casa circondariale di Torino

carabinieriI Carabinieri della Stazione di Bagnolo Piemonte, hanno arrestato tre donne di origini slave, provenienti da un campo nomadi di Torino, in esecuzione di ordini di carcerazione e di un’ordinanza di custodia cautelare emesse da diverse Autorità Giudiziarie del territorio nazionale per il delitto di furto aggravato in abitazione. Una quarta donna è stata denunciata per possesso di arnesi atti allo scasso.
Secondo quanto spiegato, i militari, in servizio perlustrativo nel centro urbano, avrebbero sorpreso le quattro donne mentre uscivano da un condominio del luogo e salivano a bordo di un’autovettura.
In base a quanto appurato, sottoposte a controllo, una di esse sarebbe stata trovata in possesso di un grosso cacciavite e di una lastra in plastica artigianale, generalmente utilizzata per ottenere l’apertura delle serrature a scatto. Gli oggetti rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro.
Durante le procedure d’identificazione, si sarebbe accertato che tre di esse, con generalità false, erano colpite da diversi ordini di esecuzione per la carcerazione e da un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere. Due delle arrestate sono state condotte presso una comunità di accoglienza, in regime di detenzione domiciliare, mentre la terza è stata accompagnata presso la casa circondariale di Torino, a disposizione delle Autorità Giudiziarie competenti.