Furto citofoniere Torino, preso 48enne

A seguito di accertamenti l’uomo è risultato avere precedenti per reati contro il patrimonio, a carico dell’uomo anche un obbligo di firma.

Non era la prima citofoniera che rubava, alla luce di quanto ritrovato poi dagli agenti in possesso dell’uomo. Poco dopo le 6 del mattino, un condomino di uno stabile di via Scarlatti ha udito dalla sua abitazione rumori metallici.
Secondo quanto spiegato, affacciatosi dalla finestra di casa avrebbe notato un uomo, che, capito di essere stato scoperto avrebbe nascosto in un sacchetto la citofoniera che aveva appena terminato di smontare.
In base a quanto appurato, il condomino, senza pensarci due volte, avrebbe scavalcato la finestra della sua abitazione e correndo verso il ladro, lo avrebbe bloccato. In questo frangente, l’uomo sarebbe stato colpito dal ladro, un uomo di 48 anni, arrestato poi dagli agenti della Squadra Volante immediatamente sopraggiunti.
I poliziotti avrebbero trovato all’interno della tracolla del quarantottenne diversi arnesi atti allo scasso ma soprattutto altra refurtiva proveniente dai portoni di altri condomini.  In particolare, gli agenti avrebbero ritrovato un’altra citofoniera asportata da uno stabile di via Crescentino e alcune maniglie in ottone.
A seguito di accertamenti l’uomo è risultato avere precedenti per reati contro il patrimonio, a carico dell’uomo anche un obbligo di firma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here