Furto computer Consiglio regionale Torino, scrivanie scassinate e seduta interrotta

È accaduto ieri mattina a Torino, presso Palazzo Lascaris, sede del consiglio regionale.

 

Secondo la ricostruzione della Polizia di Stato, i funzionari del Consiglio si sarebbero recati presso gli uffici per prelevare i PC, utili allo svolgimento dell’imminente seduta. Tuttavia, al loro arrivo hanno trovato una decina di cassetti forzati e completamente svuotati.

 

Dai primi rilievi, sarebbero 4 i computer sottratti dai ladri.

 

Il presidente del Consiglio regionale, Valerio Catteneo, è stato tempestivamente informato dell’accaduto. Lo stesso ha subito interrotto la seduta, esortando i consiglieri a controllare i propri cassetti e denunciare eventuali mancanze di materiale personale.

 

Sul furto sono attualmente in corso le indagini. 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Prostituta aggredita al Parco Valentino di Torino, E’ la seconda in pochi giorni

Negozi danneggiati e auto bruciate Torino quartiere Vallette, forse atto intimidatorio

Rivolta Cie Torino, gruppo di anarchici tenta di fomentare nuovo episodio

Arresto stalker Grugliasco, uomo brucia auto e portone di casa della ex

 Di Redazione