Furto lastre chiese Lanzo, presi ladri e ricettatore

CaraI Carabinieri della Stazione di Lanzo hanno notificato una misura cautelare di dimora nel comune di residenza a un uomo di 33 anni abitante a Ozegna, e la misura cautelare dell’obbligo di firma ad un 37enne senza fissa dimora, entrambi italiani con precedenti penali, ritenuti responsabili del furto di  23 lastre in pietra costituenti gli scalini del sagrato di accesso della chiesa Eremo dei Camaldolesi di Lanzo T.se, ritrovate in seguito a casa di un artigiano di 38 anni, abitante a Rivarolo C.se.

 

L’uomo è stato denunciato per ricettazione. A casa dell’artigiano, i militari avrebbero trovato anche altre tre lastre in pietra provenienti  da un ulteriore furto non ancora individuato. Il 33enne è ritenuto responsabile anche di ulteriori due furti: due lastre di pietra sottratte dalla scalinata dall’ex Collegio Salesiano di Lanzo Torinese e 24 lastre di pietra rubate dall’ex Complesso di Lanzo Torinese.  Tutte le pietre sono state recuperate.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Consumo di Metamfetamina, gli allarmanti dati provenienti dall’Iran

Droga sintetica: Spice drugs, cos’è, effetti e ricerca scientifica

Legge divieto fumo luoghi pubblici, risultati sulla salute dei bambini

Massimiliano Rambaldi