Commercio abusivo materiale ferroso Ivrea, denunciato un uomo

GDFLa Compagnia della Guardia di Finanza di Ivrea in collaborazione con l’Arpa di Ivrea e la Polizia Municipale di Pavone Canavese, ha denunciato per la violazione delle normative ambientali, un uomo proprietario di un’area dove venivano stoccati materiali ferrosi e metallici.

 

Secondo quanto è emerso dalle attività d’indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore, Chiara Molinari della Procura della Repubblica di Ivrea, sarebbe stata scoperta una vera e propria attività di recupero, riciclaggio e commercio di ferro ed altri rifiuti della stessa natura. I materiali erano stati custoditi illecitamente a cielo aperto nella proprietà privata del soggetto che di notte e nelle ore pomeridiane riceveva e si procurava quintali di materiale non autorizzato. Lo stesso veniva poi ceduto ad imprese autorizzate allo smaltimento per fini di lucro.

 

Attività che potevano mettere a rischio la salute delle persone e del territorio. Sconosciuto al fisco, il soggetto titolare del deposito abusivo, avrebbe utilizzato per il trasporto del materiale ferroso un mezzo intestato a terzi, allo scopo di non essere scoperto nel caso di eventuali controlli su strada. Da successivi approfondimenti è emerso che tra il 2014 e il 2015 sarebbero transitate dalla discarica considerevoli quantitativi di rifiuti, circa 23mila chili di cui 328 di rame che, dopo essere stati stoccati e lavorati dall’uomo, venivano immessi nel circuito delle vendite all’ingrosso procurando un guadagno netto, di diverse migliaia di euro.

 

Tutto il materiale rinvenuto, tra cui uno strumento di lavoro elettronico utilizzato per spogliare i cavi delle relative guaine di plastica e due mezzi di lavoro, un muletto elevatore ed un furgone, sono stati posti sotto sequestro preventivo, al fine di interrompere l’attività e le conseguenze che avrebbero potuto gravare sull’ambiente.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Massimiliano Rambaldi