Ladri di rame Torino, inseguiti tamponano una volante, ma finiscono in manette

E’ successo la scorsa notte nella zona Nord di Torino.

 

Secondo quanto spiegato dalla Polizia, una Fiat Punto Van ha seminato il panico nelle vie del capoluogo piemontese. A bordo dell’auto due romeni di 21 e 24 anni, che hanno scelto la fuga per evitare il fermo delle Forze dell’Ordine.

 

In base a quanto emerso, i due avevano la vettura carica di rame rubato e, dopo aver evitato la prima pattuglia, non si sono fatti remore a speronare la volante che aveva tagliato loro la strada.

 

Soccorsi dal 118, i due agenti a bordo della vettura tamponata sono stati portati in ospedale, dove i medici hanno formulato per loro una prognosi di 10 giorni.

 

Bloccati i criminali, perquisendone l’auto i poliziotti hanno rinvenuto il rame rubato, presente in quantità di ben 150 chili, tutti sequestrato. 

 

Per i due “fuggitivi” sono quindi scattate le manette; per loro l’accusa è di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e furto aggravato.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Inseguimento Lungo Stura Lazio Torino, 16enne tenta di investire due agenti

Misuratori velocità corso Primo Levi Rivoli Torino, un lettore: “Non sono tarati correttamente”

Di Redazione