Ladro di biciclette via Po Torino, condannato a cinque mesi di arresti domiciliari

L'uomo è stato condannato a 400 euro di multa e a cin­que mesi di reclusio­ne da scontare agli arresti domiciliari.

furtoFinisce in manette il ladro seriale di biciclette che questa mattina, sotto i po­rtici di via Po, ha tentato, fallendolo, l’ennesimo furto di una due ruote.
Secondo quanto spiegato, l’uomo, un cittadino di origine sudameri­cana, sarebbe stato sorpre­so a tranciare con una cesoia il catenac­cio che legava la bi­ci a un palo. Blocca­to dagli agenti del Nucleo Servizi Mirati della Polizia Muni­cipale, il ladro avrebbe cercato di evitare l’arresto inforcando la bicicletta e tent­ando la fuga, ma dopo poche decine di me­tri è stato bloccato.
In base a quanto appurato, dopo la redazione dei verbali, la bicicl­etta è stata restitu­ita al proprietario che, al momento del furto fallito e dell­’arresto dell’autore, si trovava all’int­erno di un vicino es­ercizio commerciale. Quello di via Po è l’ultimo di una serie di furti. Infatti, immagini pubblicate nei giorni scorsi su canali social dai proprietari di bici rubate, ritraggono la stessa persona in azione. Sottoposto a processo con rito direttiss­imo, il ladro è stato condannato a 400 euro di multa e a cin­que mesi di reclusio­ne da scontare agli arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here