Lite durante assemblea condominiale Nichelino, arrivano i Carabinieri

Uno dei due ha rotto il cellulare dell'altro e prima che la situazione degenerasse, i presenti hanno chiamato i Carabinieri

Una lite condominiale in un palazzo a Nichelino, finisce con l’arrivo dei Carabinieri.
Secondo quanto spiegato, è successo qualche sera fa, quando due inquilini hanno cominciato a litigare per una questione di occupazione si spazi comuni all’interno del condominio, gestito da Atc.
In base a quanto appurato, dalle parole si è passati ai fatti: uno dei due ha rotto il cellulare dell’altro e prima che la situazione degenerasse, i presenti hanno chiamato i Carabinieri.
Quando sono arrivati i militari e hanno controllato i partecipanti alla riunione, hanno scoperto che l’altra persona coinvolta nel battibecco aveva un tirapugni in tasca. L’arma è stata sequestrata e l’uomo è stato denunciato per porto abusivo d’armi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here