Lite in famiglia Torino, interviene la Guardia di Finanza

L’attività delle pattuglie “117” delle Fiamme Gialle si inserisce nella costante azione del controllo del territorio

GDFUbriaco aggredisce la moglie. Fermato dalla Guardia di Finanza. Nell’ambito della consueta attività di prevenzione, coordinata dalla Sala Operativa provinciale per il “Servizio 117” di pubblica utilità, i Finanzieri del Gruppo Torino sono intervenuti la scorsa mattina nei pressi di via Masserano a Torino per sedare una violenta lite. Coinvolti una coppia di cittadini peruviani, marito e moglie residenti in città.
Secondo quanto spiegato, ad attirare l’attenzione dei “Baschi Verdi” le urla della donna, una 47enne, che avrebbe cercato inutilmente di sottrarsi dall’aggressione dell’uomo.
Un uomo, di 45 anni, incensurato, che nonostante la moglie fosse finita a terra avrebbe continuato a strattonarla violentemente. È stato immobilizzato dai Finanzieri, supportati da un altro equipaggio nel frattempo inviato sul posto dalla Sala Operativa di Corso IV Novembre. La donna, in evidente stato di choc, per scappare dal marito, ha iniziato a correre lungo Corso Principe Oddone pronunciando frasi sconnesse, chiaro indice di una forte paura.
In base a quanto appurato, a questo punto, su richiesta dei Finanzieri, è giunto anche il personale del 118 che si è preso cura della donna, la quale, fortunatamente, non ha riportato danni tali da richiedere particolari cure ospedaliere.
La donna, è stata riaccompagnata presso la sua abitazione, mentre l’uomo, che tra l’altro era sarebbe risultato in stato di ebbrezza, è stato, per ora, sanzionato per ubriachezza molesta. L’attività delle pattuglie “117” delle Fiamme Gialle si inserisce nella costante azione del controllo del territorio, tesa a prevenire e reprimere violazioni finanziarie ed episodi di microcriminalità per tenere sempre alto il livello di rispetto della legalità, in favore di tutti i cittadini onesti e rispettosi delle regole.