Lite Porta Nuova Torino, ragazzo denunciato per possesso di un tirapugni

Gli Agenti gli avrebbero chiesto di mostrare il contenuto delle proprie tasche, e questi, acconsentendo, avrebbe estratto un tirapugni di acciaio.

poliziaE’ successo nella serata del 17 agosto, nella stazione di Torino Porta Nuova.
Secondo quanto spiegato, dopo aver litigato con la fidanzata, un 20enne italiano residente nella provincia di Torino, si sarebbe recato presso gli Uffici Polfer del binario 1 chiedendo di effettuare una telefonata, proprio alla fidanzata, evidentemente per sincerarsi delle sue condizioni di salute e per riappacificarsi con lei.
In base a quanto appurato, gli Agenti, una volta appurato, anche tramite colloqui diretto con la ragazza, che il diverbio era stato verosimilmente di lieve entità e che non si erano manifestati comportamenti lesivi nei confronti di nessuno, hanno però notato qualcosa di strano nel ragazzo. Gli avrebbero quindi chiesto di mostrare il contenuto delle proprie tasche, e questi, acconsentendo, avrebbe estratto un tirapugni di acciaio. Sottoposto ad ulteriori accertamenti circa il possesso di altre armi o oggetti atti ad offendere, questi hanno dato esito negativo.
Il tirapugni è stato sequestrato e il ventenne è stato denunciato  all’Autorità Giudiziaria per il suo porto abusivo.