Manifestazione No Tav 8 dicembre 2015, tra polemiche e sentenze diteci la vostra

No Tav“8 DICEMBRE 1943 – 2005 – 2015 Ogni tempo ha il suo fascismo: il Giuramento della Garda è sempre valido”. E’ l’inizio di un post inserito sulla pagina Facebook dell’Anpi sezione di Bussoleno, che annuncia la volontà di partecipare alla manifestazione No Tav del prossimo 8 dicembre e che ha scatenato diverse polemiche. Nel post si paragona la problematica Tav con il fascismo del 1943 con il richiamo al “Giuramento del Garda” in cui promisero di continuare a lottare fino a che il nemico non fosse battuto e cacciato dai propri territori. “Il Tribunale Permanente dei Popoli (TPP), riunitosi tra Torino e Val Susa negli ultimi mesi su esposto del Controsservatorio ValSusa – si legge nel post -, ha recentemente condannato le modalità antidemocratiche con cui in Italia e in Europa viene portato avanti il sistema delle grandi opere: nella sentenza ha affermato che in Val Susa sono stati violati i diritti fondamentali dei cittadini all’informazione e alla partecipazione. Sono state disattese numerose convenzioni internazionali, c’è stata un’impropria criminalizzazione del movimento di opposizione e una inammissibile militarizzazione del territorio”. (m.ram.) Foto in evidenza: wikipedia.org