Maxi cantieri sul borgo vecchio e palazzo civico Orbassano, iniziano i lavori

Prenderanno il via nelle prossime settimane i lavori preliminari per l’avvio dei cantieri previsti a Orbassano nell’ambito del “Bando delle Periferie”

orbassanoPrenderanno il via nelle prossime settimane i lavori preliminari per l’avvio dei cantieri previsti a Orbassano nell’ambito del “Bando delle Periferie”. Il Bando, in particolare, prevede il completo finanziamento (per un totale di 3.300.000 euro) di due importanti interventi di riqualificazione sul territorio: il Borgo Vecchio (via Nazario Sauro ex Cottolengo) e l’edificio comunale di piazza Umberto I (con annesso campanile della Chiesa).
È prevista la completa ristrutturazione degli interni dell’ex Cottolengo, che saranno riqualificati con una particolare attenzione al valore storico dell’edificio, tra i quali la chiesetta, gioiello di inizio Novecento, e i suoi affreschi, diventando un vero e proprio polo culturale a servizio della Comunità. È inoltre in programma la sistemazione del cortile, con realizzazione di una tettoia per ospitare eventi, il prolungamento del portico laterale, la realizzazione di una recinzione lato parcheggio e il rifacimento del manufatto esterno lato strada.
Il secondo importante intervento riguarda la ristrutturazione della sede principale dell’attuale Municipio, in piazza Umberto I. I lavori comprenderanno il rifacimento della copertura e delle facciate, il ripristino delle pavimentazioni, la compartimentazione dell’edificio lato via Cesare Battisti, il rifacimento di tutti gli impianti, la sostituzione dell’ascensore dalla scala con uno più consono all’architettura dell’edificio. Verrà effettuato inoltre il rifacimento del rivestimento delle scale, il restauro degli affreschi in Sala di Rappresentanza, la sostituzione delle porte antincendio, la realizzazione di un secondo salone per incontri. Contestualmente a questo cantiere, è previsto il restauro del campanile a fianco della chiesa, di proprietà comunale.
Due progetti in linea con la filosofia del recupero e valorizzazione delle eccellenze architettoniche ed urbanistiche della nostra città, portate avanti da questa amministrazione. A seguito dei tempi ristretti previsti dal contratto, che ha subito una revisione dell’accordo già firmato e poi bloccato dal governo, il finanziamento del nuovo Contratto del “Bando delle Periferie” prevede una minore flessibilità sui tempi, pena la perdita del finanziamento stesso. Pertanto, in attesa dell’ultimazione dei locali del Nuovo Municipio e per poter consentire l’avvio dei cantieri, gli uffici comunali, attualmente presenti in piazza del Municipio, verranno trasferiti a partire dal mese di febbraio/marzo 2020 presso i locali dell’ex Biblioteca e del Centro Culturale in via dei Molini 1 (in attesa dello spostamento definitivo presso il nuovo Municipio – ex scuola L. Da Vinci – in viale Regina Margherita, in programma fra la fine 2020 e l’inizio del 2021).
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here