Maxi rissa tra extacomunitari Torino via Giordano Bruno, forse regolamento di conti dopo la lite di ieri

AmbulanzaQuello di ieri era soltanto un incipit: due compagni di stanza, entrambi extracomunitari, si sono accapigliati finendo per prendersi a forbiciate. Questa mattina in via Giordano Bruno, sempre nell’ex villaggio olimpico trasformato in abitazioni a basso costo per stranieri, è andato in scena il bis. Solo che, questa volta, a darsele di santa ragione è stata una ventina di extracomunitari: divisi in due fazioni, si sono affrontati con tanto di coltelli alla mano.

 

Il fatto è stato grave, e si è rischiata la strage.

 

In base a quanto spiegato, la furia degli uomini era tale che il personale del 118 è stato costretto a rimanere barricato all’interno del mezzo di soccorso per diversi minuti.

 

A sedare gli animi ci ha pensato l’intervento della Polizia si Stato, i cui agenti sono sopraggiunti tra le due fazioni ripristinando la sicurezza per tutti.

 

Il bilancio dei paramedici, fortunatamente, contempla solo due feriti, trasportati in ospedale per tutte le cure del caso.

 

Secondo gli inquirenti, non è escluso che la maxi rissa sia una sorta di “regolamento di conti” a seguito della lite avvenuta ieri.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Massimiliano Rambaldi