Maxi sequestro ‘Ndrangheta Torino, confiscati 23 immobili e conti correnti in Svizzera

E’ successo mercoledì 15 gennaio a Torino.

.

In base a quanto spiegato dai Carabinieri, il procuratore aggiunto di Torino, Alberto Perduca, ha disposto la confisca di 2 conti correnti in Svizzera e 23 immobili, stimati 1,2 milioni di valore, ricondotti al clan dei Nirta. 

.

L’operazione è stata svolta dai militari del Ros e dell’Aliquota e dai carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria, come finalizzazione delle indagini volte ad identificare il clan a capo di un’organizzazione che, in PIemonte, gestiva il traffico di cocaina e il riciclaggio di denaro sporco.

 

Secondo quanto ricostruito, infatti, grazie ai conti svizzeri e all’acquisto degli immobili sequestrati, la ‘Ndrangheta riciclava i proventi del copioso traffico di stupefacente che, dai paesi sudamericani di Colombia e Venezuela, giungeva via nave sino in Italia e Olanda.

 

Da qui la localizzazione di una forte presenza della ‘ndrangheta a Torino e in tutta la regione, dove la ‘Ndrangheta è presente da circa 30 anni e, all’interno del tessuto economico e sociale, gli esponenti malavitosi si spartirebbero molteplici interessi, in una sorta di operazione coloniale segreta.

.

Tra i beni confiscati dai militari si annoverano abitazioni, garage, campi e vigneti in Valle d’Aosta e in Calabria.

.

Le misure patrimoniali sono state confermate nel procedimento di appello al capo del clan arrestato a Quart (Aosta) nel 2009.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’
 –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Maxi frode società facchinaggio Torino, arrestati imprenditori al Caselle

Mini Imu 24 gennaio 2014, chi deve pagarla, esempi di calcolo, info e spiegazioni per tutti

Bomba davanti uffici Equitalia Chivasso Torino, l’ordigno è diproduzione jugoslava

Vera Prada