Mercati cittadini Nichelino, il Comune decide che rimarranno chiusi

Il Sindaco di Nichelino Giampiero Tolardo decide di tenere chiusi i mercati rionali della città, primo fra tutti quello del sabato in via I maggio. Troppo alto ancora il rischio di diffusione del virus, visto che i dati in Piemonte non sono così migliorati rispetto a quelli su scala nazionale.

“Abbiamo valutato, con il supporto degli organi di polizia locale e l’Assessore al commercio Giorgia Ruggiero, la possibilità di una riapertura dei mercati rionali, ma la conclusione a cui siamo arrivati è che in questo momento sarebbe un rischio per tutti”. Il Sindaco di Nichelino Giampiero Tolardo decide di tenere chiusi i mercati rionali della città, primo fra tutti quello del sabato in via I maggio. Troppo alto ancora il rischio di diffusione del virus, visto che i dati in Piemonte non sono così migliorati rispetto a quelli su scala nazionale. E così, per il momento, nienite banchi. Al contrario di quello che hanno deciso comuni come Moncalieri, Carmagnola e Orbassano. Qui non c’è il mercato propriamente detto, ma la disponibilità a fornire ai mercatali delle zone di sosta disseminate nella città e fruibili tutti i giorni.
“Abbiamo ritenuto opportuno – spiega Tolardo -, prendere questa decisione perché con l’avvicinarsi delle festività pasquali, dopo una lunga chiusura, il mercato avrebbe provocato un importante movimento di persone in città. Siamo consci di cosa questo vuol dire per gli operatori e ci spiace per loro perchè ci rendiamo conto delle difficoltà che in questo momento stanno vivendo. Tuttavia è ancora prioritaria la necessità di contenere al minimo gli spostamenti delle persone, soprattutto ora che cominciano ad intravvedersi i primi timidi segnali di riduzione del trend di crescita del contagio, grazie all’impegno di molti nel rimanere a casa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here