Modifica controviale strada Torino Nichelino, il Comune mette i dossi

Dopo una nuova analisi, Palazzo Civico ha perciò optato per il ritorno all'antico, ma con l'inserimento di dossi sul vialetto per evitare manovre da Formula Uno

L’intento era nobile: evitare una delle classiche furbate all’italiana, ossia usare un vialetto parallelo alla strada per bypassare il semaforo sulla carreggiata proncipale quando era rosso. Solo che la soluzione trovata non ha convinto e, in qualche caso, aveva anche scatenato lamentele. Così il Comune di Nichelino è tornato sui suoi passi. La zona è quella di strada Torino, compresa tra via Marco Polo e via Buffa. Siamo in periferia, vicino al ponte sulla tangenziale in direzione Vinovo. Qui, accanto all’unico palazzone della zona, esiste un vialetto parallelo alla strada, dove ci sono parcheggi e utile ai negozianti di zona per attirare clienti. I soliti furbetti che arrivano da Vinovo e vedono il rosso al semaforo, cambiano direzione e prendono il vialetto per superare lo stop luminoso e continuare la marcia. Spesso anche ad alta velocità. il Comune voleva interrompere lo “sport” e così ha invertito il senso di marcia, con segnaletica e parcheggi rivoluzionati. Apriti cielo: i commercianti non hanno gradito e si sono levate proteste in tutta la zona. Dopo una nuova analisi, Palazzo Civico ha perciò optato per il ritorno all’antico, ma con l’inserimento di dossi sul vialetto per evitare manovre da Formula Uno.
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here