Situazione ospedale Santa Croce Moncalieri, Emodinamica e Terapia Intensiva Neonatale non chiuderanno a fine anno

800px-Moncalieri-VedutaI reparti di Emodinamica e di Terapia Intensiva Neonatale del Santa Croce di Moncalieri non chiuderanno entro l’anno. E’ questa la novità più significativa contenuta nell’atto aziendale presentato ieri dal direttore generale dell’Asl To5, Massimo Uberti, alla rappresentanza dei sindaci dell’area Torino Sud. Entro il 21 ottobre si attende il via libera della Regione Piemonte, ma il segnale inviato con il documento presentato ieri è chiaro.

 

“Oggi compiamo un altro passo in avanti verso il mantenimento di due eccellenze fondamentali dell’ospedale Santa Croce e del territorio dell’Asl To5. Noi non abbiamo mai cambiato idea nel considerarle prioritarie per il diritto alla salute dei cittadini di Moncalieri e del bacino” Così Paolo Montagna, sindaco di Moncalieri, che aggiunge: “Auspichiamo e siamo fiduciosi che l’Assessore Saitta, anche a seguito dell’intesa dei 40 sindaci del territorio sulla realizzazione di un ospedale nuovo, unico e di zona, confermerà le indicazioni dell’atto aziendale”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

(m.ram.)

Foto: wikipedia.org