Recupero pala cinquecento Torino, raffigura Santa Maria Maddalena

Carabinieri-300x199Recuperata dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimoni Culturale di Torino una Pala d’Altare del XVI secolo raffigurante Santa Maria Maddalena attorniata da Santi. Era stata rubata dall’oratorio di San Giovanni Battista in frazione di Lavina del comune di Rezzo (Imperia), piccolo borgo di origine medievale collocato nella fascia montana di confine fra la Liguria e il Piemonte, ed è stata ritrovata (e sequestrata) dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Torino, esposta per la vendita presso il negozio di un antiquario in Moncalieri (TO), durante un controllo finalizzato alla prevenzione e repressione de reati connessi al commercio di opere d’arte di illecita provenienza.

 

Il furto della Pala d’altare, realizzata da un anonimo pittore del XVI secolo, risale alla notte fra il 16 e il 17 settembre del 2009 quando i ladri, dopo essersi introdotti all’interno dell’unica chiesa della piccola frazione forzando la porta d’ingresso dell’adiacente oratorio, avevano potuto agire indisturbati favoriti dal fatto che il luogo di culto, così come spesso accade per le zone più isolate, risultava incustodito e privo di sistema d’allarme. Il definitivo riconoscimento lo ha compiuto il parroco visionando le foto scattate dai Carabinieri del Nucleo di Torino e trasmesse ai colleghi della Stazione di Pieve di Teco.

 

Dopo il sequestro, convalidato dall’Autorità Giudiziaria, le indagini hanno portato ad individuare due “noti” personaggi dell’ambiente torinese abitualmente dediti ai furti e alla ricettazione di opere d’arte sacra i quali, è stato accertato, avrebbero trattato direttamente la vendita e la consegna del dipinto rubato all’antiquario; per tale motivo, entrambi sono stati denunciati per il reato di ricettazione. A conclusione della vicenda relativa alla provenienza del dipinto l’Autorità Giudiziaria torinese ne ha disposto il dissequestro e la restituzione alla parrocchia dalla quale era stato trafugato e dove tornerà ad essere esposto per la devozione dei fedeli.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rapina in banca con ostaggi Orbassano, i banditi indossavano maschere di Carnevale

Arresto rapinatore seriale banche Torino, sei colpi in 15 giorni

Rapina in farmacia Palazzolo Vercelli, bottino di poche decine di euro

Massimiliano Rambaldi