Nuovo orario estivo Treni Torino, potenziati i collegamenti per il mare e la montagna

Raddoppiano i collegamenti Frecciarossa da Torino a Reggio Calabria, tornano i Frecciarossa per la riviera adriatica, la Puglia e per Bardonecchia

Raddoppiano i collegamenti Frecciarossa da Torino a Reggio Calabria, tornano i Frecciarossa per la riviera adriatica, la Puglia e per Bardonecchia. Sono queste le principali novità piemontesi del nuovo orario estivo di Trenitalia (Gruppo FS Italiane), in vigore da ieri, domenica 14 giugno.
Saranno quattro al giorno i collegamenti Frecciarossa che uniscono Torino a Reggio Calabria con partenza alle 8 e alle 10 dalla città della Mole passando per Milano e Roma (fermate a Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno, Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni). Due dei quattro treni, inoltre, fermano anche a Sapri, Vallo della Lucania, Agropoli, Pisciotta-Palinuro. I Frecciarossa di ritorno sono previsti in partenza dal capoluogo calabrese alle ore 7 e alle 10.10 con arrivo a Torino rispettivamente alle 18 e alle 21.
Arrivando a Villa San Giovanni, presto anche con un solo ticket, sarà possibile proseguire per la Sicilia con la nave veloce BluJet (Gruppo FS Italiane).
Il simbolo dell’eccellenza italiana, il Frecciarossa, tornerà ad unire Torino con la Puglia attraversando le località turistiche del Mar Adriatico. La partenza è programmata alle ore 9.10 da Torino Porta Nuova (fermate a Milano, Reggio Emilia, Bologna, Rimini, Riccione, Pesaro, Ancona, Pescara, Termoli e Foggia) per arrivare a Bari alle 17.27, Brindisi alle 18.24 e Lecce alle 18.50.
Nei fine settimana, dal venerdì alla domenica il Frecciarossa1000 Napoli – Torino sarà prolungato fino a Bardonecchia, con fermata a Oulx facilitando gli spostamenti di chi, dalle principali città italiane, vuole raggiungere facilmente in treno le montagne piemontesi della Val Susa. L’arrivo a Bardonecchia è previsto alle ore 13.25 e la ripartenza alle ore 14.40 con fermate a Milano, Rho Fiera, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma e arrivo a Napoli.
Sostenere il turismo è l’intento  anche per il trasporto regionale con un’offerta giornaliera, nel fine settimana, fino a 8.500 posti a bordo dei treni regionali che collegano il Piemonte alla costa di Ponente della Liguria (già calcolati sulla metà dei posti presenti a bordo a garanzia del distanziamento sociale).  Saranno incrementati 50 treni regionali nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, oltre 60 il sabato e 40 la domenica.
Ripristinata l’intera offerta, precedente il periodo di emergenza sanitaria, sulle linee Torino-Genova e Torino-Ivrea-Aosta, incrementate otto corse giornaliere tra Torino e Milano e dieci sulla linea SFM2 Chivasso-Pinerolo.
Arona, Lago Maggiore e Lago d’Orta
26 collegamenti nel fine settimana permettono di raggiungere Arona e il lago Maggiore da Novara, 21 sono le possibilità di viaggio per il Lago d’Orta sulla linea Novara-Domodossola agevolando gli spostamenti nel fine settimana per la gita fuori porta o una vacanza all’insegna delle bellezze piemontesi.
Torino-Bardonecchia
29 treni regionali il sabato e 17 la domenica per godere della tranquillità della montagna estiva a solo un’ora e venti minuti di viaggio dal capoluogo piemontese
Torino – Riviera Ligure di Ponente
6.300 posti offerti il sabato e 8mila la domenica grazie al potenziamento dell’offerta durante i fine settimana che viene incrementata con dieci “treni del mare”. Due treni il sabato: Torino Porta Nuova (6.55)-Albenga (10.05) e Albenga (18.06)-Torino Porta Nuova (21.10) e otto la domenica: Torino (5.55)-Albenga (8.45),  Torino Porta Nuova (6.55) Imperia (10.52),  Torino Porta Nuova (6.10)-Albenga (9.00), Torino Porta Nuova (7.50)-Albenga (10.50), I collegamenti di ritorno sono previsti da  Imperia (19.14) a Torino Porta Nuova(22.50), da Albenga (15.48) a Torino Porta Nuova (18.50), Albenga (17.05)-Torino Porta Nuova (19.55) e Albenga (18.05)-Torino (21.10).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here