Oggetti tecnologici rubati e capi di abbigliamento contraffatti Torino, regno dell’illegalità dentro tre appartamenti della città

Il sequestro è avvenuto ad opera degli uomini della Guardia di Finanza di Torino.

 

In base a quanto spiegato, le abitazioni di due italiani e di un cittadino di origine marocchina erano state trasformate in un vero e proprio regno del falso.

 

Stipati negli appartamenti, infatti, vi erano circa 4000 articoli tra capi di abbigliamento contraffatti, nonché merce rubata o di contrabbando, come computer e cellulari.

 

Obiettivo dei malviventi erano i frequentatori di un bar del centro città, vale a dire clienti in cerca di capi griffati e di dispositivi ad alto contenuto tecnologico.

 

Secondo le Fiamme Gialle la merce avrebbe fruttato, una volta immessa sul mercato, circa un milione di euro.

 

Ma c’è di più. E oltre agli oggetto più comune, i Finanzieri hanno rinvenuto anche:

– 10 kg di tabacco aromatizzato per il narghilè,

– diversi sacchetti ricolmi di banconote da un dollaro e vari tagli di euro, tutti falsi.

 

A seguito della perquisizione, i tre malviventi sono stati denunciati con le accuse di:

– ricettazione,

– contraffazione,

– contrabbando di tabacchi lavorati,

– falsificazione di monete.

 

Le indagini proseguono attualmente su un doppio binario:

– individuare la provenienza della merce contraffatta e del denaro falso

– risalire ai proprietari degli oggetti rubati, in modo da restituire il maltolto.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it – Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sequestro bigiotteria cinese Guardia di Finanza Pinerolo, ecco come riconoscere se un prodotto è di importazione asiatica

Sequestro prodotti cinesi Torino-Milano, denunciate tre persone

Merce contraffatta Torino, maxi sequestro di bigiotteria presso due negozi di cinesi, anche in pieno centro città

Di Redazione