Omicidio tangenziale La Loggia, ragazza picchiata e lanciata da auto in corsa

Dai primi riscontri effettuati in ospedale, la 20enne non sarebbe morta per la caduta dall'auto in corsa: a condannarla sono state le botte subite

ambulanzaPicchiata selvaggiamente e lanciata da un’auto in corsa.
Secondo quanto spiegato, è morta all’Ospedale Santa Croce di Moncalieri, una ragazza albanese di appena 20 anni.
In base a quanto appurato, è stata ritrovata in fin di vita sulla tangenziale di Torino, tra La Loggia e Stupinigi.
Un automobilista ha intravisto l’accaduto, si è fermato e ha subito chiamato la Polizia. La giovane è stata subito soccorsa dal personale del 118 e trasportata d’urgenza in Ospedale. Purtroppo è stato tutto inutile. Il cuore della ragazza si è fermato domenica sera, poco dopo le 20.
Del caso se ne stanno occupando gli investigatori della Squadra mobile di Torino. Per il momento non è esclusa alcuna pista.
Dai primi riscontri effettuati in ospedale, la 20enne non sarebbe morta per la caduta dall’auto in corsa: a condannarla sono state le botte subite. Chi l’ha abbandonata sulla tangenziale, insomma, era certo che la ragazza non sarebbe sopravvissuta.