Osservatorio per la Legalità Moncalieri, approvazione dal Comune

Firma_02-300x200Approvato oggi in Giunta l’Osservatorio per la legalità della Città di Moncalieri, “lo strumento di analisi, prevenzione e contrasto delle infiltrazioni mafiose e dei fenomeni di illegalità sul territorio cittadino e nelle attività amministrative, oltre che di costruzione di una connessione all’interno della comunità e di promozione della cultura della legalità”.
L’inchiesta Minotauro, e le successive correlate, che hanno certificato il forte radicamento dell‘ndrangheta nella Provincia di Torino e in Piemonte  e la presenza a Moncalieri di una locale, ramificazione che comprende più ndrine o famiglie di una stessa zona geografica. L’Amministrazione comunale, dopo essersi costituita parte civile nel 2011, ha scelto di istituire un ulteriore organismo per fronteggiare il fenomeno mafioso e dell’illegalità nelle sue varie manifestazioni al fine di porre in essere validi strumenti di prevenzione e contrasto.   Sulla legalità l’Amministrazione ha costruito un progetto definito “Moncalieri Attiva per la legalità”, in collaborazione con Libera, che prevede per il 2016: 14 percorsi nelle scuole con un coinvolgimento di oltre 200 ragazzi, 4 incontri rivolti alla cittadinanza su mafie al Nord, usura, gioco d’azzardo e l’incontro di venerdì scorso con Gian Carlo Caselli; un percorso di protagonismo giovanile con la prossima nascita di un Presidio di Libera formato da ragazzi; la partecipazione alla Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie a Torino il 21 marzo, le visite ai beni confiscati ai mafiosi e appunto l’istituzione di un Osservatorio per la Legalità.
L’Osservatorio è stato voluto aperto alla società civile, come strumento di confronto tra amministratori pubblici, politica, Forze dell’Ordine, associazioni antimafia, associazioni di categoria, imprese, sindacati, dirigenti scolastici, ecc… L’obiettivo è quello di mettere insieme le competenze in maniera tale da costruire lo strumento più efficace di prevenzione e contrasto alla penetrazione del fenomeno mafioso nel territorio.
Tra gli obiettivi il monitoraggio delle attività amministrative, del territorio, dei settori economici e sociali più a rischio; l’analisi dei fenomeni di illegalità e della criminalità organizzata; la definizione di azioni, indirizzi, procedure amministrative e buone pratiche adottabili per la prevenzione e il contrasto alla criminalità organizzata.
“Con l’istituzione dell’Osservatorio per la legalità, la Città di Moncalieri si dota di uno strumento forte che si aggiunge e affianca al lavoro delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, coinvolgendo l’Amministrazione comunale e la società civile nella prevenzione e contrasto alla criminalità organizzata e all’illegalità – spiegano l’Assessore alla Legalità Davide Guida e il Sindaco Paolo Montagna  – Gian Carlo Caselli nell’incontro di venerdì scorso l’ha definita come “la strada giusta” che la politica deve perseguire. Adesso il voto nel prossimo Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva”.
Foto in evidenza: wikipedia.org