Partita sospesa Campionato Terza Categoria Nichelino, parole troppo pesanti

Nessuno dei giocatori delle due squadre ha poi peggiorato la situazione, anzi il clima si è rasserenato

Espelle un giocatore, viene accerchiato, minacciato e a quel punto sospende la partita per paura di prendere botte. Succede a Nichelino, durante la partita di calcio di Terza Categoria Sporting Vittoria-Real Torino, svoltasi sui campi di via Berlinguer.
Secondo quanto spiegato, dopo aver deciso per l’espulsione di un giocatore dello Sporting, i compagni di squadra hanno accerchiato il direttore di gara per protestare. Una scena consueta: dai campi di periferia alla Champions League.
In base a quanto appurato, solo che questa volta oltre alle proteste ci sarebbero state anche parole pesanti. Tanto da invogliare l’arbitro a sospendere la gara e chiudersi nello spogliatoio. Nessuno dei giocatori delle due squadre ha poi peggiorato la situazione, anzi il clima si è rasserenato.
L’arbitro però ha confermato di voler fermare tutto, uscendo poi dal campo.
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here