Polemica Comune Villaggio di Natale piazza D’Armi Torino, altro no da Palazzo Civico

Un altro no che arriva nel giorno in cui Torino perde la Mostra dedicata a Manet in favore di Milano, è un'altra occasione persa? Invitiamo i cittadini a dirci la loro

NataleI privati progettano un villaggio di Natale in piazza D’Armi, su cui lavorano da tre anni, ma il Comune ferma tutto per paura che chi partecipa al bando dei mercati si senta penalizzato e possa chiedere i danni.
Rischia così di fermarsi quando già le voci sul villaggio di Babbo Natale si sono sparse in tutta la città. Il piano prevede su un’area di oltre 17mila metri quadrati un villaggio con casette, pista da pattinaggio ed altre attrazioni per i bimbi durante le festività natalizie. Gli organizzatori inizialmente avevano chiesto alla Comune il suolo pubblico gratuito. Risposta negativa: Palazzo Civico a quel punto ha suggerito agli organizzatori di partecipare al bando per il Natale, magari con altri privati.
Nulla da fare: “Il Comune ha pubblicato il bando a ottobre, troppo tardi”, spiegano dall’organizzazione. E poi la doccia fredda che rischia di far saltare tutto: il Comune ha spiegato nei giorni scorsi che non si può autorizzare nessuna iniziativa commerciale perché i mercatini sono già previsti nel bando comunale per il Natale. Il mercatino in piazza d’Armi finirebbe per fare concorrenza a chi organizzerà il Natale per conto della Città e che potrebbe sentirsi penalizzato chiedendole i danni.
Un altro no che arriva nel giorno in cui Torino perde la Mostra dedicata a Manet in favore di Milano, è un’altra occasione persa? Invitiamo i cittadini a dirci la loro
AGGIORNAMENTO 25 OTTOBRE 2016 ore 14,01: Il Villaggio di Natale dovrebbe essere salvo, ci sarà spazio per il quartier generale di Babbo Natale, ma non per i mercatini e lo Street Food.