Polemiche campo rom Beinasco, il punto della situazione tra degrado e scarsa sicurezza

Degrado 1Torna alla ribalta la situazione del campo nomadi di Beinasco. Dopo la denuncia del consigliere di Forza Italia Daniel Cannati nel mese di marzo, in cui aveva portato all’attenzione del Consiglio Comunale la situazione dei servizi igienici, costati 60.000 euro, e completamente distrutti dai residenti dopo pochi mesi, la situazione di abbandono dell’area non è migliorata. Il degrado nella zona adiacente al campo nomadi non è mai mancato e da anni i cittadini che coltivavano piccoli orti nei terreni vicino sono stremati da furti e razzie. Nell’ultimo mese la situazione è peggiorata ulteriormente.

 

 

“Ho effettuato una ricognizione alcune settimane fa – dice Cannati –, e devo dire che la situazione è davvero molto grave: il campo è in condizioni da terzo mondo, bisogna considerare che nel campo risiedono dei minori”.

 

 

“I nomadi, per risiedere nel campo, devono rispettare alcune regole stabilite dal Consiglio Comunale alcuni anni fa, come: custodire e conservare in buono stato, come all’origine, le strutture comunali presenti presso l’insediamento, mantenere le abitazioni e l’area esterna in ordine e decorosa dal punto di vista igienico-sanitario, espulsione nel caso di recidiva nella commissione di reati. – racconta il Consigliere –  La scorsa settimana abbiamo avuto notizia dagli organi di stampa che 3 residenti del campo di Beinasco sono stati arrestati in provincia di Cuneo.”

 

“E’ evidente che il regolamento non viene fatto rispettare.– prosegue – Riteniamo la cosa molto grave. Servono dovute azioni che portano fino alla revoca dell’autorizzazione alla permanenza nel campo. Il Comune, con i soldi dei cittadini, ha effettuato investimenti per l’integrazione dei rom, come il finanziamento alla cooperativa che lavora nel campo. Come forza di opposizione abbiamo raccolto quasi 200 firme nelle ultime settimane per chiedere più Forze dell’Ordine sul territorio, a testimonianza della richiesta di maggior sicurezza da parte dei cittadini. Nei prossimi giorni depositerò un’ulteriore interrogazione per chiedere accertamenti sulle condizioni del campo e per chiedere l’espulsione dei trasgressori”.

 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Blocchi forconi Pinerolo, una lettrice segnala sciacallaggio su vendita di quotidiani

Forconi Torino, elenco presidi in tempo reale, info e motivazioni protesta

Sciopero Forconi Torino, elenco disagi e presidio piazza Castello

Massimiliano Rambaldi