Poliziotto sfregiato carcere Le Vallette Torino, aggredito da un detenuto durante un trasferimento

È accaduto questa mattina a Torino.

 

Protagonista della vicenda un uomo originario del Marocco, detenuto presso il carcere di Torino, situato in quartiere Vallette.

 

In base a quanto spiegato, l’uomo è stato prelevato dalla sua cella da un sovrintendente capo della Polizia penitenziaria, al fine di scortarlo presso una camera di sicurezza.

 

Tuttavia, il detenuto avrebbe nascosto sotto la lingua una lametta da rasoio, che avrebbe poi afferrato improvvisamente durante il trasferimento. A questo punto l’uomo avrebbe colpito il sovrintendente al viso, sfregiandolo.

 

Duro il commento di Leo Beneduci, segretario generale dell’OSAPP, sindacato autonomo di Polizia penitenziaria: “Questo episodio dimostra i rischi che affrontano i poliziotti. Aspettiamo un messaggio forte dal nuovo governo affinché nelle prigioni italiane si possa operare in piena sicurezza”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it – Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Allargamento carcere minorile Ferrante Aporti Torino, aumentata la capacità della struttura per migliorare le condizioni di recupero dei giovani detenuti

 Di Redazione