Presidio No Tav Vernetto, disagi per la protesta sulla A32

Un presidio No Tav ha bloccato nella nottata di ieri l’autostrada A32 in direzione Francia.

.

PRESIDIO A VERNETTO – Il presidio, all’altezza di una delle frazioni di Chianocco, è cominciato alle 19,30 con notevoli disagi per la circolazione.

– I manifestanti, circa 70, hanno poi abbandonato la strada all’una, ma sono continuati i blitz per impedire la riapertura dell’autostrada. Solamente alle quattro di questa mattina è stato possibile riaprire completamente e ripristinare così la circolazione.

.

LA RABBIA DEGLI AUTOMOBILISTI – L’ennesimo blitz del movimento ha portato non pochi disagi per gli automobilisti, ecco cosa ci hanno scritto due nostri lettori.

– “Lavoro tra Val Susa e Torino, ormai è un continuo di blocchi e di notav che fanno quello che vogliono” scrive un automobilista “perchè la hanno sempre vinta?”.

– “Il blocco di ieri mi è costato una bella deviazione” dice il secondo lettore “Capisco le proteste, ma mi sembra che qui si stia veramente esagerando”.

.

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Minaccia sindaco Val Susa, sisospettano ancora gli estremisti No Tav

Nuovo attacco cantiere No Tav Chiomonto, danneggiamenti durante nuova azione di protesta

Minacce No Tav ChiomonteTorino, nuova lettera anonimaper Renzo Pinard

No Tav, spedite lettere minatorie al sindaco di Susa, di Chiomonte e alla presidente di Ascom Susa

 

Di Redazione