Processo No Tav Torino, avvio con proteste e disordini

Non sono mancati momenti di tensione in occasione del maxi processo ai No TAV per gli scontri avvenuti in Valle di Susa durante l’estate del 2011.

 

GLI SCONTRI DEL 2011 – Nel mese di luglio di due anni fa si verificò uno dei picchi della tensione tra Forze dell’Ordine e No Tav. Diversi gli episodi segnati dal ferimento degli agenti e dal blocco dell’autostrada A32.

 

PROCESSO PARTITO MALE – I 53 imputati hanno rumorosamente contestato la scelta di tenere il processo in un’aula bunker del carcere delle Vallette. A loro dire, infatti, si tratterebbe di un nuovo tentativo per demonizzare il movimento No Tav.

-Il Giudice Bosio ha invano tentato di zittire i contestatori, minacciando di far allontanare il pubblico. La reazione, tuttavia, è stata l’abbandono dell’aula da parte di imputati e presenti, al coro “Giù le mani dalla Val Susa”.

 

MOMENTI DI TENSIONE – La protesta è proseguita anche fuori, dove alcuni manifestanti a volto coperto hanno acceso fumogeni, lanciando qualche oggetto e petardi contro le Forze dell’Ordine.

– Al tutto è susseguito un tentativo di “solidarizzare” con i detenuti, battendo contro le grate più alte del carcere.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

No Tav, spedite lettere minatorie al sindaco di Susa, di Chiomonte e alla presidente di Ascom Susa

Vandali via Martorelli Torino, trenta auto finiscono con le gomme a terra

 

Di Redazione

Foto: http://www.giovani.verdi.it