Processo Tawfik Torino, il PM ha chiesto otto mesi di carcere per truffa aggravata

La formulazione delle accuse nei confronti dello scrittore iracheno Younis Tawfik è stata formalizzata oggi.

 

L’IMPIANTO ACCUSATORIO – Il Pubblico ministero Antonio Malagnino ha chiesto otto mesi di reclusione per lo scrittore,  per presunta truffa aggravata.

– Secondo il magistrato, l’atto sarebbe stato perpetrato ai danni della Regione Piemonte, alla quale Tawfik non avrebbe dichiarato ventimila euro di spese legate ad un centro di sua gestione.

 

LA RISPOSTA DELLA DIFESA – Attraverso la difesa, lo scrittore si è fermamente opposto alle accuse mosse dal Pubblico Ministero.

– L’avvocato di Tawfik, Danilo Ghia, ha infatti chiesto l’assoluzione completa per il suo assistito.

– Per la difesa, fondamentali sarebbero i preventivi che documenterebbero le spese contestate.

 

UN ARABO MOLTO “ITALIANO” – Younis Tawfik nasce a Mossul nel 1957. Scrittore e giornalista pluripremiato, nel 1979, a soli 22 anni, viene esiliato e si reca in Italia, dove nel 1986 ottiene la laurea in Lettere, all’Università di Torino.

– Divenuto docente di lingua e letteratura araba all’Università di Genova, si stabilisce definitivamente a Torino, dove gestisce un centro italo-arabo, importante punto di concilio per le numerose famiglie arabe abitanti sul territorio torinese.

– Per marzo la sentenza definitiva.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Omicidio “in romanzo” Giaveno Torino, chiusura delle indagini

Finto soldato malato Rivoli Torino, condannato caporale veneto

Di Redazione