Progetto europeo “Donne” Virle, obiettivo aiutare le donne in condizione di fragilità familiare e lavorativa

Migliorare l’accesso alle cure e favorire la conciliazione della vita familiare e professionale delle donne che si trovano in situazione di fragilità

Migliorare l’accesso alle cure e favorire la conciliazione della vita familiare e professionale delle donne che si trovano in situazione di fragilità. Sono gli obiettivi del progetto europeo “Donne”, che in questi giorni sta entrando nella fase operativa nell’Asl To3, con la firma delle convenzioni fra l’azienda sanitaria e il Ciss, Consorzio Intercomunale Servizi Sociali di Pinerolo che comprende anche il Comune di Virle.
L’iniziativa rientra nell’ambito del programma Alcotra per la cooperazione transfrontaliera tra Italia e Francia, vede come capofila la Città metropolitana Nice Côte d’Azur e come partner l’Asl To3, la Regione Liguria e la comunità Provence Alpes. Il finanziamento previsto è di 1,5 milioni di euro, quasi completamente stanziati dall’Unione europea, di cui 493mila euro destinati all’Asl To3. Il Ciss, consorzio che raggruppa 30 Comuni, sarà uno dei soggetti attuatori, sotto il coordinamento dell’azienda sanitaria. Il progetto prevede innanzitutto di rafforzare la rete fra i referenti Asl e le associazioni che si occupano a vario titolo di donne in condizioni di disagio, anche attraverso eventi formativi rivolti al personale sanitario, ai volontari, ai cittadini e alle figure di riferimento delle comunità.
L’intervento del Ciss è più specificamente legato all’inserimento lavorativo di donne in condizioni di fragilità socio-economica (o, ad esempio, in situazione di marginalità abitativa). Attraverso la collaborazione con le agenzie formative locali, saranno inserite in corsi di formazione e in tirocini di lavoro, con agevolazioni sulle spese di viaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here