Prostitute aggredite San Carlo Canavese, in manette tre persone

Carabinieri-300x199Innamorato di una prostituta avrebbe organizzato una spedizione punitiva per amore della sua “fidanzata”.

 

Un agricoltore è diventato tassista di lucciole a causa di una sua nuova fiamma, una ragazza nigeriana che si prostituisce a San Carlo Canavese.

 

Un giorno, però, il posto di lavoro della donna era occupato da altre ragazze e quindi l’uomo avrebbe organizzato un spedizione punitiva per sgombrare l’area e ripristinare lo status quo ante. Due donne nigeriane sono state aggredite da cinque persone con una mazza di legno, calci e pugni. Entrambe le vittime sono state portate in ospedale: una con la faccia tumefatta e ha rischiato di perdere  un occhio e l’altra con varie contusioni sul corpo. La banda è stata individuata e fermata dai Carabinieri. Si tratta di un 34enne nigerianoo, un 59enne italiano e una 23enne nigeriana senza fissa dimora.

 

Sono accusati di tentato omicidio, rapina e lesioni. Restano da identificare  altri due membri del commando. Il raid punitivo è avvenuto il 4 novembre scorso e gli arresti sono avvenuti la settimana scorsa.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Aggressione in famiglia Ciriè, picchiato con bastoni e spranghe per un debito di 100 euro

Aggressione per rifiuto elemosina Chieri, commerciante picchiato con paletto stradale

Aggressione via Varaita Torino, 34enne nigeriano ferito da colpo di pistola

Controllori GTT Torino picchiati, aggressione su tram della linea 9

Massimiliano Rambaldi