Rapina cellulare via Arduino Asti, ladro arrestato grazie a due passanti

Il giovane rapinatore sarebbe stato fermato dalla coppia di passanti che si erano posti al suo inseguimento.

PoliziaAlle ore 11,30 di ieri 27 marzo, in via Arduino, una donna astigiana mentre passeggiava ascoltando musica dal cellulare, sarebbe stata rapinata da un uomo, di circa 30 anni, che con il pretesto di chiedere che ora fosse, le si sarebbe avvicinato, l’avrebbe afferrata e costretta con violenza le mani e l’avrebbe costretta a lasciare la presa sul proprio smartphone.
Secondo quanto spiegato, la donna per il dolore incominciava ad urlare, richiamando così l’attenzione di una coppia di passanti, i quali, udendo le grida e notando un giovane in fuga lungo corso Dante, intuivano l’avvenuta commissione di un reato, ponendosi essi stessi all’inseguimento dell’uomo.
In base a quanto appurato, nel frangente in via Arduino è sopraggiunta una Volante della Polizia di Stato, su chiamata giunta da un altro passante sul 113. Gli operatori, acquisita una sommaria descrizione del malfattore, si sarebbero posti al suo inseguimento, giungendo in via Benedetto Croce, angolo via Boccaccio. Qui il giovane rapinatore sarebbe stato fermato dalla coppia di passanti che si erano posti al suo inseguimento. La Volante sopraggiunta avrebbe proceduto all’arresto dell’uomo e avrebbe così recuperato lo smartphone, ancora stretto tra le mani del rapinatore.
L’uomo è un astigiano, senza fissa dimora, con precedenti per truffa e lesioni, è stato tratto in arresto e accompagnato in Questura, da dove, a seguito dell’espletamento dell’incombenze di rito, sarebbe stato accompagnato alla Casa di Reclusione di Asti in attesa di giudizio.