Rapina corso Agnelli Torino, arrestato 22enne

La medaglietta, con inciso il nome del cane scomparso della negoziante, sarebbe stata decisiva per la ricostruzione dei fatti e determinare l’arresto per rapina.

Alle 9,30 del mattino la titolare di un negozio di calzature di corso Agnelli ha aperto il suo negozio; dopo aver poggiato la borsa dietro il bancone, la donna è uscita per aprire le altre serrande.
Secondo quanto spiegato, nel frattempo, però, un giovane si è introdotto nel locale e avrebbe iniziato a rovistare nella borsa. Colto sul fatto dalla donna, il 22enne cittadino marocchino avrebbe spintonato la vittima e si sarebbe dato alla fuga.
In base a quanto appurato, inseguito da un runner, conoscente della titolare del negozio, che ha rincorso l’uomo per le vie del quartiere, fino ad arrivare in via Tripoli, dove l’uomo è stato costretto a salire su un autobus della linea 62 diretto in centro città.
Nel frattempo, la vittima aveva chiamato il Numero Unico per le Emergenze e gli agenti del Commissariato San Secondo si sono messi sulle tracce del bus per localizzarne la posizione. In via D’Arborea, gli agenti hanno fermato il bus con a bordo l’uomo che poco prima si era impossessato di 150 euro e di un ciondolo metallico per cani, custodito nel portafogli della vittima. La medaglietta, con inciso il nome del cane scomparso della negoziante, sarebbe stata decisiva per la ricostruzione dei fatti e determinare l’arresto per rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here