Rapina negozio di abbigliamento via Lagrange Torino, ladro inseguito per oltre un chilometro

Il rapinatore non si sarebbe fatto alcuno scrupolo di far cadere per terra un signore anziano che aveva tentato di fermarlo.

polizia-4Aveva approfittato di un attimo di distrazione di una commessa, il giovane cittadino rumeno entrato all’interno di un negozio di via Lagrange per guardare alcuni capi di abbigliamento; ne sarebbe uscito trafugando 6 polo, che sollevava, all’uscita, sopra la propria testa, in modo da non far attivare i sensori del dispositivo antitaccheggio.
Secondo quanto spiegato, la commessa si sarebbe avveduta immediatamente di quanto posto in essere dal giovane e urlandogli che lo avrebbe visto, gli chiedeva di fermarsi. Nasceva un inseguimento per le vie del centro, che da via Lagrange  continuava fino a Corso Vittorio Emanuele angolo via Nizza. Durante la fuga, il giovane non si sarebbe fatto alcuno scrupolo di far cadere per terra un signore anziano che aveva tentato di fermarlo.
Un altro cittadino italiano, insieme ad un barista, sarebbero riusciti a bloccarlo sotto i portici di via Nizza. Si tratta di un 19enne di origini rumene, pregiudicato per reati contro il patrimonio ed attualmente sottoposto all’obbligo di  presentazione alla PG. La  refurtiva, per un valore complessivo di 180 euro circa, sarebbe stata recuperata e restituita alla proprietà. Il giovane sarebbe stato tratto in arresto da personale della Squadra Volanti per rapina.