Rapina negozio abbigliamento via Valobra Carmagnola, titolare scaraventata contro la vetrata

Carabinieri-300x220Cinque magrebini, tra i 17 e i 20 anni, sono stati arrestati dai militari alla stazione ferroviaria, dopo aver rapinato un negozio di abbigliamento e ferito la proprietaria che ha tentato di fermarli. Due di loro, maggiorenni, sono stati portati al carcere di Asti, gli altri tre al Ferrante Aporti di Torino. Per loro l’accusa è di rapina con aggressione

Avevano preso di mira quel negozio di abbigliamento di via Valobra, per vestirsi con le griffe dell’ultima moda. Volevano i capi migliori, ma senza tirare fuori un centesimo. Così sono entrati nel negozio e mentre uno di loro distraeva la proprietaria chiedendo le taglie di questo o quel vestito, gli altri arraffavano quanto potevano.

Quando la proprietaria se n’è accorta ha cercato di bloccarli, ma per tutta risposta è stata aggredita e scaraventata contro la vetrata del suo negozio, rimediando anche una brutta ferita alla mano. Per lei la prognosi è di cinque giorni. Per fortuna i Carabinieri li hanno fermati prima che scappassero, prendendo il primo treno in direzione Cuneo, con in mano la merce appena sottratta per un valore di circa 400 euro.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Aggressione in famiglia Ciriè, picchiato con bastoni e spranghe per un debito di 100 euro

Aggressione per rifiuto elemosina Chieri, commerciante picchiato con paletto stradale

Blitz campo nomadi strada Brandina Moncalieri, controlli dopo l’aggressione ai due baristi

Aggressione Fossano Cuneo, la notte di paura per i giovani della movida

Massimiliano Rambaldi

.