Rapina officina Torino, ruba auto fingendosi cliente

I poliziotti hanno poi trovato nella disponibilità dell’uomo il mazzo di chiavi di un’auto rubata nella stessa mattinata a Collegno e poi ritrovata in via Verres.

Erano da poco trascorse le 14.30 di venerdì, quando un uomo è entrato nel cortile di un’autofficina e, fingendosi un cliente, si è diretto verso i locali dell’esercizio. Invece di entrare, però, è salito a bordo dell’auto del titolare dell’autofficina e sgommando e forte velocità si è allontanato.
Secondo quanto spiegato, un dipendente avrebbe inseguito e raggiunto l’auto, visto che questa sarebbe rimasta imbottigliata nel traffico. Il conducente non avrebbe però esitato a ripartire e, dopo aver urtato un’altra macchina, avrebbe investito l’uomo che si era messo al suo inseguimento il quale è caduto per terra dolorante. A causa dell’impatto con l’altra autovettura, l’Audi A3 rubata ha terminato la sua marcia poco dopo.
In base a quanto appurato, alcuni passanti che avevano assistito alla scena hanno fermato il reo, un italiano di 47 anni con precedenti, e lo hanno consegnato agli agenti della Squadra Volante nel frattempo giunti sul posto.
I poliziotti hanno poi trovato nella disponibilità dell’uomo il mazzo di chiavi di un’auto rubata nella stessa mattinata a Collegno e poi ritrovata in via Verres. A seguito dei fatti, l’uomo è stato arrestato per rapina e denunciato per furto.