Rapina supermercato Torino, tutto per una bottiglia di vodka

Le bande sonore si sono attivate e la donna è stata immediatamente fermata per un controllo dall’addetto alla sicurezza

E’ accaduto nel primo pomeriggio di lunedì. Una donna, all’interno di un supermarket di via Stradella, ha dapprima occultato nella borsetta una bottiglia di vodka per poi passare incurante tra le barriere antitaccheggio.
Secondo quanto spiegato, le bande sonore si sono attivate e la donna è stata immediatamente fermata per un controllo dall’addetto alla sicurezza.
In base a quanto appurato, la 53enne è andata in escandescenza ed ha tentato la prima fuga provando a forzare una vicina uscita di sicurezza, ma non riuscendoci e vistasi con le spalle al muro, ha ingaggiato una colluttazione con il titolare dell’esercizio commerciale e dopo averlo colpito con uno schiaffo al volto gli ha stretto i genitali.
Gli agenti del Commissariato Madonna di Campagna, giunti sul posto, hanno arrestato la donna, con numerosi precedenti di polizia, per il reato di rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here