Tentata rapina tabaccheria Carmagnola, ladri messi in fuga a suon di sberloni

aggressioneEra ormai l’orario di chiusura alla tabaccheria di via Chiffi, quando ieri sera due persone, un uomo e una donna, sono entrati nel negozio con la faccia coperta da un passamontagna e con in mano un coltello. All’interno, oltre al gestore, anche alcuni clienti.

 

La coppia di ladri ha minacciato il titolare con il coltello di dar loro tutto l’incasso, peccato che il proprietario non solo non si sia fatto intimidire, ma ha reagito tirando una sberla assai forte a uno dei due malviventi.

 

La reazione dell’uomo ha spinto i due ladruncoli a darsela a gambe. In quel momento all’interno della tabaccheria c’erano anche alcuni clienti che hanno assistito alla scena impauriti. Sul fatto indagano i Carabinieri.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Tentata rapina Pinerolo, 15enne aggredito riporta 10 giorni di prognosi

Tentata rapina sala giochi Torino Porta Palazzo, malviventi fanno irruzione con armi in pugno e immobilizzano clienti

Anziana rapinata Torino corso Re Umberto, anche resistenza a pubblico ufficiale pur di strapparle la catenina

Truffa anziano Moncalieri, rapinato da falsi addetti dell’acquedotto

Massimiliano Rambaldi