Rapina via Nizza Torino, fermato 30enne

Il 30nne è stato arrestato per il reato di rapina in concorso con persona rimasta ignota.

polizia-2La Centrale Operativa ha inviato in via Nizza una volante per una segnalazione di lite in atto all’esterno di locale etnico.
Secondo quanto spiegato, un cittadino italiano sarebbe stato precedentemente aggredito prima all’interno e poi all’esterno dell’esercizio commerciale da un cittadino marocchino di 30 anni.
In base a quanto appurato, l’uomo avrebbe minacciato senza motivo il soggetto italiano che era semplicemente in attesa del suo panino fino a spingerlo con forza all’esterno del locale. Fuori il locale, il cittadino marocchino, insieme ad un suo connazionale, subentrato solo dopo, avrebbero preso a calci e pugni l’italiano fino a sottrargli dalla tasca dei pantaloni il portafogli.
L’aiutante ha prelevato dal borsello 440 euro in contanti, la patente di guida ed il codice fiscale, per poi darsi alla fuga. Un conoscente del cittadino finito a terra è riuscito a fermare il cittadino marocchino prima del sopraggiungere della Polizia.
Il 30nne è stato arrestato per il reato di rapina in concorso con persona rimasta ignota. Nelle tasche dell’uomo sono stati rinvenuti due bancomat, una patente di guida intestati a terze persone. Successivamente è emerso che i documenti ritrovati erano oggetto di furto.