Rapinatore seriale Torino, avvicinava le vittime in auto e le minacciava con la pistola

A casa del presunto rapinatore, i militari avrebbero trovato la pistola giocattolo, priva del tappo rosso, usata per compiere le rapine.

Carabinieri-300x199I Carabinieri della Stazione di Barriera Piacenza e San Salvario hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a un uomo di 27 anni, perché ritenuto responsabile di aver eseguito, a volto scoperto e armato di pistola, 3 rapine( 2 tentate e 1 consumata) ai danni di altrettanti passanti.
Secondo quanto spiegato, l’uomo era con un complice non ancora identificato. È accaduto il 1 marzo, alle 20, in via Cellini, corso Massimo d’Azeglio e Corso Moncalieri. A bordo di una Seat Ibiza, avrebbe affiancato le vittime e le avrebbe minacciate con una pistola puntata alla faccia. Un uomo e una donna sarebbero riusciti a scappare mentre una terza ragazza si è spaventata e gli avrebbe consegnato 50 euro.
Le vittime hanno chiamato il 112 per segnalare la Seat Ibiza e le indagini avrebbero permesso di individuare la macchina tramite le immagini di videosorveglianza di alcuni negozi di corso Moncalieri.
L’uomo è stato identificato partendo dalla targa della sua auto e il suo volto è stato riconosciuto dalle vittime. A casa del presunto rapinatore, i militari avrebbero trovato la pistola giocattolo, priva del tappo rosso, usata per compiere le rapine. Si indaga su altri colpi simili avvenuti in quella zona.
Foto in evidenza: wikipedia.org