Riapertura biblioteca Grugliasco, appuntamento il 18 maggio

Fatte salve diverse disposizioni governative la Biblioteca Civica “Pablo Neruda” di Grugliasco riaprirà al pubblico a partire da lunedì 18 maggio.

Fatte salve diverse disposizioni governative la Biblioteca Civica “Pablo Neruda” riaprirà al pubblico a partire da lunedì 18 maggio.
«C’è sete di libri a Grugliasco – afferma l’assessore alla cultura Emanuela Guarino che, con il coordinamento delle biblioteche dei comuni metropolitani e i relativi assessori, da settimane lavorava perché la riapertura fosse possibile e avvenisse con modalità condivise –. Ce lo testimoniamo le tante telefonate ricevute, e tenere chiusa la biblioteca è stata per noi una vera sofferenza».
Per le norme di sicurezza sanitaria non sarà però possibile girare liberamente per la biblioteca, accedere alle sale di lettura né prendere autonomamente i libri dagli scaffali: è stato quindi approntato un apposito modulo online per la prenotazione mentre per la riconsegna si potrà utilizzare unicamente il box situato in cortile.
«È stata posta molta cura agli aspetti legati alla sanificazione dei libri sia prima della consegna agli utenti sia dopo: ogni libro restituito dovrà, infatti, essere sottoposto a 72 ore di quarantena prima di poter essere effettivamente preso in consegna dai bibliotecari – sottolinea il sindaco Roberto Montà –. Grazie alla rete di volontariato attiva in Città sarà inoltre possibile un servizio di prestito a domicilio per gli anziani e i malati che potranno contattare telefonicamente la biblioteca per le prenotazioni e le restituzioni».
Le modalità di accesso ai cataloghi online e allo stato dei propri prestiti saranno diffuse sul sito del Comune e tramite la relativa pagina facebook: saranno inoltre pubblicati consigli di lettura per aiutare i lettori a scegliere non potendo sfogliare i libri.
Indicazioni pratiche:
L’accesso in biblioteca sarà consentito esclusivamente per il prestito di libri e su appuntamento.
Per la riconsegna è già attivo, 24 ore su 24, il box all’interno del cortile della biblioteca.
Gli orari degli appuntamenti per il ritiro dei libri prenotati dovranno essere rispettati per evitare la compresenza del pubblico all’interno della struttura.
I libri prenotati non potranno essere consultati perché altrimenti, se non ritirati dall’utente, dovranno essere posti in quarantena per un minimo di 72 ore, impedendo così ad altri utenti di poterlo richiedere in prestito.
La biblioteca è raggiungibile telefonicamente al n. 011/40.13.350 per qualsiasi informazione e richiesta di supporto.
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here