Ricettazione metalli Leinì, 12mila chili recuperati dai Carabinieri

CaraI Carabinieri della Stazione di Leinì, in collaborazione con il Noe e i militari competenti per territorio, hanno denunciato tre uomini di 29, 31 e 51 anni per ricettazione in concorso e attività di gestione rifiuti non pericolosi non autorizzati.

 

Secondo quanto spiegato, due dei tre denunciati erano titolari di una ditta di smaltimento di  rifiuti a Torino e hanno ritirato rifiuti ferrosi da privati senza alcuna autorizzazione (12mila Kg, tra rame e ferro), che gli stessi non sono stati in grado di giustificare la provenienza.

 

Il terzo, titolare di un capannone a Torino, senza alcuna autorizzazione esercitava l’attività di recupero di metalli e custodiva vari rottami di elettrodomestici tra cui frigoriferi, televisori e freezer.

 

Le indagini dei Carabinieri sono finalizzate a individuare i ricettatori dei predatori di rame rosso che saccheggiano le ditte dismesse e i cimiteri della provincia di Torino.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

(M.ram.)