Rifiuti abbandonati Almese, individuati i responsabili

Il Comune di Almese aumenta i controlli sull’abbandono dei rifiuti e sulla gestione della raccolta differenziata da parte dei cittadini, per verificare l’adempienza delle prescrizioni in materia e sanzionare chi non le rispetta.

rifiutiA seguito di alcuni spiacevoli episodi che si sono verificati sul territorio, il Comune di Almese aumenta i controlli sull’abbandono dei rifiuti e sulla gestione della raccolta differenziata da parte dei cittadini, per verificare l’adempienza delle prescrizioni in materia e sanzionare chi non le rispetta.
Grazie all’operato della Polizia Municipale, sono stati individuati i responsabili dell’abbandono di rifiuti lasciati proprio davanti alle telecamere installate a Milanere, nei pressi di via Borgo Nuovo – direzione frazione Grangiotto. I sacchi contenevano materiali speciali che richiedono forme di smaltimento specifiche, tra cui apparecchiature elettriche ed elettroniche, vestiti, oggetti metallici, pezzi di mobilio, plastica, ma anche alcune copie cartacee di documenti, grazie alle quali è stato possibile risalire ai nominativi e individuare i trasgressori, che sono stati sanzionati pesantemente.
Un gruppo di operai incaricati dal Comune ha già provveduto alla pulizia dell’area e allo smaltimento dei rifiuti sia urbani che speciali.
“Quella dei rifiuti è una questione molto delicata, nonché strettamente connessa a quella ambientale ed economica – afferma l’assessore Claudio Piacenza -. In quanto cittadini, siamo tutti chiamati a non disperdere i rifiuti domestici nell’ambiente, sia per la sua salvaguardia, sia per evitare di dover essere soggetti al pagamento di multe piuttosto salate, considerato che, secondo la normativa in vigore, se un privato cittadino abbandona o deposita rifiuti dove non è consentito, è prevista una sanzione amministrativa che va fino a 3.000,00 euro. Questa situazione, inoltre, comporta elevati costi all’amministrazione pubblica, la quale deve provvedere allo smaltimento dei rifiuti abbandonati e alla bonifica dei terreni.”
“L’invito che voglio fare ai cittadini è di mantenere dei comportamenti più idonei sul tema dei rifiuti – sostiene il Sindaco Ombretta Bertolo -, perché non è ammissibile che ancora nel 2018 ci si disfi di ciò che ha perso utilità abbandonandolo per strada. Differenziare male o abbandonare i rifiuti, inoltre, comporta maggiori costi al Comune, che si ripercuoterebbero sulle tariffe che competono annualmente a ciascun cittadino. E tutto questo andrebbe in contrasto con la recente riduzione della TARI approvata dal Consiglio Comunale (-6,5%), che è stata ottenuta principalmente grazie alle economie sui costi interni al Comune e all’adozione di un comportamento più virtuoso da parte dei cittadini nella raccolta differenziata. Chiedo quindi, a nome di tutta l’Amministrazione, di porre un freno a questi spiacevoli episodi di abbandono dei rifiuti e di prestare maggiore attenzione nella loro separazione, per non correre il rischio di dover essere soggetti alle sanzioni previste dalla normativa e per contribuire maggiormente alla sostenibilità ambientale, che è una questione che riguarda noi tutti. Per ovviare al problema, inoltre, è in programma l’installazione di nuove telecamere, tra cui anche mobili, che consentano di vigilare il comportamento dei cittadini e di controllare specifiche aree. Ringrazio l’Ufficio Tecnico e la Polizia Municipale per la fondamentale collaborazione nel contrasto all’abbandono dei rifiuti.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here