Riqualificazione area Vadò Moncalieri, firmato l’accordo

La Città di Moncalieri è interessata a promuovere nuovi e virtuosi processi di sviluppo economico della propria comunità

Firma_02-300x200“Governance” e “Smart Specialization” sono le parole  chiave che caratterizzano il progetto pilota oggetto del protocollo di intesa firmato ieri pomeriggio da Comune di Moncalieri, Politecnico di Torino, Associazione Edmondo De Amicis / Forum 2020, Consorzio Vadò, CGIL – CISL – UIL, Camera di commercio, Confindustria Piemonte e Città Metropolitana, per il rilancio della zona industriale di Vadò, area su cui il Comune di Moncalieri intende puntare per favorire l’insediamento e la crescita di attività economiche, con l’obiettivo di superare l’attuale crisi e di replicare il modello su tutta l’area sud della Città Metropolitana.
In particolare la Città di Moncalieri è interessata a promuovere nuovi e virtuosi processi di sviluppo economico della propria comunità e del proprio territorio al fine di superare  l’attuale fase congiunturale e prefigurare nuovi scenari, predisponendo le condizioni per un nuovo posizionamento della Città all’interno del contesto metropolitano, nazionale ed europeo.
“La sottoscrizione del Protocollo – ha sottolineato Paolo Montagna, Sindaco di Moncalieri – costituisce un momento di svolta per l’area Vadò e per l’intera città: abbiamo voluto radunare attorno al tema dello sviluppo e del lavoro le parti datoriali e quelle sindacali, ma anche le migliori competenze del mondo accademico e tutti gli enti ed associazioni coinvolti nella gestione ed animazione del territorio. Dalla condivisione delle esperienze ed attitudini sapremo liberare nuove ed inespresse energie per il rilancio produttivo della più importante area industriale dell’area metropolitana torinese”.
Foto in evidenza: wikipedia.org