Rom Borgaretto di Beinasco Torino, l’esasperazione dei cittadini “Fate qualcosa!”

Beinasco_municipio

Torna alta la tensione tra gli abitanti della frazione di Borgaretto e i nomadi del campo comunale. A protestare sono soprattutto i cittadini che coltivano gli orti urbani vicino al campo stesso.

.

Negli ultimi giorni diverse sono state le segnalazioni da parte di alcuni beinaschesi soprattutto affidate al social network Facebook, in cui vengono descritte diatribe più o meno gravi con i rom. Una vecchia storia che si trascina da anni, da quando il Comune ha voluto regolarizzare e e destinare il terreno ai nomadi. “Siamo costretti a convivere con i rom – spiega un cittadino –, che prima ti rubano la corrente attaccandosi ai contatori e poi pensano bene di buttarli giù tutti lungo strada Rotta Palmera. Quello che è successo domenica. Senza contare che l’amministrazione comunale prima dice che hanno la corrente, ma poi si scopre che è da oltre un anno che invece non viene loro erogata, perché morosi. E a noi chi rimborsa le bollette ed ora il danno ai contatori?”.

.

Tra le proteste della gente c’è anche chi racconta di ragazzi che vengono importunati sui pullman 48 e 5 o addirittura la paura che vengano rubati i vestiti stesi al sole ad asciugare, nella zona di via Orbassano. Il Comune da sempre ha ammesso la difficoltà a gestire in maniera corretta il proprio campo, non avendo comunque mai fatto mancare i controlli dovuti.

.

I problemi che palazzo civico monitora da sempre sono legati allo stato dell’area, spesso trasformato in un deposito di materiali ferrosi, carcasse di macchine e altro ancora: “Resta sempre complicato far rispettare il regolamento del campo – dice l’assessore Ernesto Ronco – Domenica i contatori sono stati abbattuti da un camioncino che si avviava verso il campo. Sulla questione stanno indagando i Vigili. Cercheremo di inserire un guard rail a protezione delle centraline. E’ vero i nomadi sono senza energia elettrica perchè non hanno pagato le bollette e tempo fa si erano allacciati abusivamente all’illuminazione pubblica, ma eravamo poi intervenuti a staccare i collegamenti irregolari. Stiamo pensando di inserire delle telecamere alla rotonda che porta al campo anche per monitorare gli ingressi ed espellere chi non può sostare dentro al campo”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Baristi picchiati bar stazione Moncalieri, non hanno venduto sigarette ad un rom minorenne

Furti in abitazione Torino, presa banda di rom specializzata

Campo rom Lungo Stura Lazio Torino, nuovo appello di un lettore

Massimiliano Rambaldi

Foto: wikipedia.org