Sauze d’Oulx piange il margaro Piero Rege dell’Alpe Laune

Sauze d’Oulx e tutto il mondo dell’agricoltura valsusina e valsangonese piangono una delle sue figure più caratteristiche

Sauze d’Oulx e tutto il mondo dell’agricoltura valsusina e valsangonese piangono una delle sue figure più caratteristiche. Il grande cuore di Piero Rege, Pierin, ha smesso di battere a soli 62 anni lunedì 20 settembre, lassù nel suo alpeggio che era il suo piccolo mondo: l’Alpe Laune. Una scomparsa che ha gettato nello sconforto un’intera comunità come evidenzia commosso il sindaco Mauro Meneguzzi: “Piero Rege era prima di tutto un grande amico e ancora non riesco a crederci che non ci sia più. L’Amministrazione Comunale tutta si stringe attorno ai suoi cari. Piero Rege è stato l’intrepido margaro, l’uomo dell’Alpe Laune, un pilastro del settore produttivo caseario del nostro paese”.
Il sindaco Meneguzzi ripercorre alcune fasi della storia che lega così profondamente Piero Rege con Sauze d’Oulx: “Piero Rege una trentina d’anni or sono salì per la prima volta con la sua mandria all’alpeggio dell’Alpe Laune a quota 2050 metri. Come tanti suoi colleghi saliva in alpeggio ovviamente d’estate, ma poi nel 2008 prese la decisione eroica di vivere l’alpeggio tutto l’anno: inverno compreso. Con la compagna Adriana decisero quindi di condurre una vita d’alpeggio 365 giorni all’anno a 2500 metri. E lo fecero con le loro 30 mucche di razza grigio alpina. L’Alpe Laune era il suo regno e qui Piero e Adriana in questi trent’anni, di cui gli ultimi 12 tutto l’anno, hanno prodotto toma, toma fontinata, formaggio fresco e burro che poi il venerdì, sabato e domenica Piero scendevano a vendere al mercato di Sauze d’Oulx nello slargo Derby di piazza Terzo Reggimento Alpini. Un mercato che nel periodo natalizio diventava quotidiano. D’estate poi la mandria cresceva in modo esponenziale con la salita in alpeggio delle mucche della figlia Marianna. Per noi l’esperienza di Piero Rege è sempre stata un valore aggiunto alla nostra montagna. Abbiamo sempre appoggiato in pieno questa sua idea di vivere l’alpeggio 365 giorni l’anno ed ora possiamo solo pensarlo condurre le mandrie sui pascoli infiniti”.
Il rosario di Piero Rege verrà recitato mercoledì 22 settembre alle ore 20,30 presso la Chiesa di San Giovanni a Sauze d’Oulx, mentre il funerale verrà celebrato giovedì 24 settembre alle ore 15 presso la Parrocchia di San Giacomo all’Indiritto di Coazze.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sauze d’Oulx

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here