Sauze d’Oulx, sistema idranti in borgata Tachier in collaborazione con Acea

La borgata Tachier si prepara ad affrontare l’inverno con una maggiore sicurezza. Un progetto che ha visto il Comune di Sauze d’Oulx lavorare in piena sinergia con Acea Pinerolese Industriale SpA, gestore operativo per conto Smat Spa del servizio idrico sul territorio comunale

La borgata Tachier si prepara ad affrontare l’inverno con una maggiore sicurezza. Un progetto che ha visto il Comune di Sauze d’Oulx lavorare in piena sinergia con Acea Pinerolese Industriale SpA, gestore operativo per conto Smat Spa del servizio idrico sul territorio comunale. Davide Allemand, consigliere delegato alla Protezione Civile e alle Frazioni di Sauze d’Oulx, presenta nel dettaglio il progetto: “Siamo riusciti a concretizzare un progetto che avevamo a cuore e che è mirato a migliorare la sicurezza per le famiglie che abitano stabilmente a Tachier, che andranno ad aumentare nel prossimo futuro, oltre al ristorante che ha sede nella frazione. La frazione in inverno, in condizioni di normale innevamento, non è facilmente raggiungibile dai mezzi di soccorso pesanti, quali i mezzi dei Vigili del Fuoco. Ecco allora che per una maggior tutela di queste famiglie e del patrimonio immobiliare della borgata abbiamo deciso di costruire sulla strada per Tachier un cabinotto contenente le manichette e la lancia da usare poi, ovviamente solo in caso di bisogno, attaccandosi ai cinque idranti che sono dislocati nella frazione. Ovviamente è utile precisare che in linea generale gli idranti sono dispositivi della rete acquedotto e non costituiscono presidio antincendio in quanto la continuità dell’alimentazione in rete, ovvero la disponibilità di erogare acqua, dipende dagli attingimenti dell’utenza, dalle rotture, dalla quantità della risorsa disponibile nella vasca di accumulo con inevitabili anomalie in termini di portata e pressione disponibili. Tuttavia in caso di necessità vengono ovviamente attivati ed utilizzati. Un progetto che ci ha visto collaborare perfettamente con la società Acea. Nella giornata di mercoledì 11 novembre abbiamo provveduto a consegnare ai quattro nuclei famigliari residenti in borgata le chiavi del cabinotto che contiene appunto le manichette. Questo al fine di renderli subito operativi in caso di bisogno, in attesa dell’arrivo dei mezzi deputati alle operazioni di spegnimento. Abbiamo, purtroppo, sperimentato a nostre spese che in caso di incendi in paese la tempestività degli interventi è fondamentale per salvare gli immobili e pertanto oggi queste famiglie, avendo a disposizione manichette e idranti, nella malaugurata ipotesi che potesse svilupparsi un incendio in loco, possono essere autonome per la prima fase di intervento. Ringraziamo le famiglie per la collaborazione e l’Acea per la condivisione del progetto”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sauze d’Oulx

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here